Welcome, Guest
Username: Password: Remember me
Benvenuto sul nostro forum No-mob!

Dicci chi sei, cosa stai vivendo e perché sei diventato un membro di questo forum.
Diamo il benvenuto a tutti i nuovi iscritti, sperando di potervi aiutare!

TOPIC: Sono un nuovo iscritto

Sono un nuovo iscritto 5 years 1 month ago #294

  • maya27
  • maya27's Avatar
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Posts: 4
  • Thank you received: 1
  • Karma: 2
Salve,
sono nuova del forum, l'ho scoperto per caso, facendo le ricerche per capire quali sono gli stati d'animo di chi è stato vittima del mobbing. E' più di un anno che sono in cerca di una risposta: più di un anno fa ho lasciato il mio lavoro, perché mi sentivo psicologicamente violentata, ma nessuno ancora ha saputo darmi una risposta certa. Vorrei sapere cosa ho subito e quale è la "cura" per ritornare alla mia normalità di una volta.
Di punto in bianco il mio ex capo "ha dato di matto", ha iniziato ad accusarmi di scarsità lavorativa, a criticare il mio modo di lavorare e gestire il lavoro ... di punto in bianco il mio modo di lavorare, stesso per tre anni di fila, ad un certo punto non lo aggrada più ... ero scarsa, ero diversa, producevo di meno, dovevo lavorare di più, anche il sabato pomeriggio se fosse stato necessario ... lavoravo tra le 50/55 ore/settimana, senza retribuzione degli straordinari. Eppure secondo lui non ne combinavo una giusta. Mi rimproverò più di una volta, ad alta voce, cosa che neanche mio padre lo ha mai fatto in vita sua, una volta rischio un braccio per un suo gesto di "violenza" incontrollato. Iniziò anche a controllare i miei spostamenti fuori dall'ufficio, a suo dire dovevo essere sempre reperibile, per cui doveva sapere cosa facessi durante le pause pranzo o prima di entrare in ufficio o uscita fuori dall'ufficio la sera. Ultimamente, mi iniziò a togliere gli incarichi: le cartelle del mio lavoro scomparvero dalla mia scrivania, mi ritrovai ad imbustare lettere, a svuotare i cestini della carta, a fare fotocopie, quando il mio ruolo era di I livello negli studi professionali. Insieme a lui, iniziò ad attaccarmi anche la collega, la quale mi diede responsabilità della cattiva gestione dell'ufficio, mi mancò di rispetto per un paio di volte, sbattendomi la porta in faccia, fino a che non arrivarono gli insulti sul mio modo di essere, che mi portarono allo "sbrocco" ed alla presentazione delle dimissioni.
Mi sentivo "pazza", come se stessi vivendo un incubo, e ripensandoci ancora, non riesco a darmi una motivazione: gli amici con cui ne parlavano non riuscivano a credermi ed accusavano il mio modo di essere, non mi sono mai sentita così tanto sola e persa.
Oggi mi sento nervosa, irascibile, critica ed aggressiva, oltre che prevenuta. Vivo con la paura di non voler trovare altro impiego "sotto datore", per paura di subire nuovamente. Non mi sento più la persona di una volta, sento come se mi avessero uccisa, facendo nascere una nuova me che non sta bene con se stessa, che non si sopporta e che non riesce a voltare pagina ed accettare questa nuova realtà.
Non provo sentimenti, sono vuota dentro: non è rabbia quella che provo, né odio, né desiderio di vendetta. Voglio solo giustizia: vorrei che chi mi ha portato a questa situazione provasse quello che ho provato io, che si renda conto del male che mi ha fatto. Vorrei poter gridare al mondo intero che razza di persona è, che dopo più di un anno, sta ancora diffamandomi, andando a raccontare la sua versione dei fatti!
Non ho mai pensato al suicidio, però speravo che quello che stavo passando in un modo o nell'altro finisse, indolore. Volevo smettere di soffrire. Oggi, apparentemente, va meglio, nel senso che sono evasa dal quel luogo, ma non mi sento meglio per niente. Sento del vuoto. Sento di non riuscire a voltare pagina. Sento che quella ragazza che ero non ha trovato nessuno che l'abbia potuta difendere. Ed ogni tanto il pensiero ritorna a quei fatti, se forse io abbia delle responsabilità, quali sono le mie colpe e come e cosa potevo fare per evitare tutto. Ho voglia di prendere a pugni qualcuno, di gridare, di spaccare qualcosa, con la speranza che quell'atto di sfogo mi aiuti a stare quantomeno meglio.
Spero di trovare con voi delle risposte e dei consigli.
Grazie per l'attenzione.
The administrator has disabled public write access.

Sono un nuovo iscritto 5 years 1 month ago #295

  • admin
  • admin's Avatar
  • Offline
  • Amministratore
  • Posts: 53
  • Thank you received: 11
  • Karma: 0
Cara Maya,
Tutto questo é normale! Normale la rabbia, la delusione, la paura....!!!
Purtroppo chi subisce queste violenze psicologiche non ne esce facilmente.
Quanto tempo fa ti sei dimessa?
Hai pensato di accusarli di mobbing???
Dovresti fare una causa, non facile e la tua rabbia e Stati d'ansia aumenterebbero...!
Pensaci e nel caso consulta un legale che, valutando i dettagli ti saprà dire se ci sono i tempi e la possibilità per un'azione legale.
Per quel che riguarda te, non passerà facilmente né velocemente...! Ci vuole tempo, tanto tempo....
In bocca al lupo e aspettiamo tue notizie.

Staff mobbingdonna
The administrator has disabled public write access.

Sono un nuovo iscritto 5 years 1 month ago #296

  • maya27
  • maya27's Avatar
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Posts: 4
  • Thank you received: 1
  • Karma: 2
Mi sono dimessa circa un anno fa, anche se effettivamente ancora non è finita.
Mi sono rivolta ad un legale perché non mi aveva neanche liquidato, e il tizio ha continuato ad infastidirmi, minacciandomi, minacciando i miei amici di non farmi intraprendere azioni legali, di farmi "star calma", perché lui non voleva che me ne andassi ma voleva riassumermi. Imperterrita non mi sono arresa (mi definisco una "finta forte": mi sono fatta una corazza per non far vedere la mia debolezza, ma ogni tanto è pesante). Ultimamente sta spargendo voci false sul mio conto: dopo un anno ancora non mi lascia in pace.
Oggi ho fatto l'ultima seduta con il medico legale per avere prove materiali del mio stato.
Non ho paura delle azioni che sto intraprendendo, ora, ogni tanto, riesco a controllare i miei stati d'animo, ma dentro di me so che non sto bene: ho solo una maschera, che mi aiuta a nascondere agli altri, famigliari compresi, quello che è stato, ed in parte ancora è!
Avevo 28'anni, quando è iniziato e sinceramente in cuor mio non credevo mai che mi sarebbe potuto succedere: se ci penso, sembra di vivere uno di quei film dell'orrore che non credi mai sia "tratto da una storia vera".
Mi consola sapere che rientro nella "norma" e sapere anche che ci vorrà del tempo: ho pensato anche di tornare dallo psicologo, ma ogni tanto penso che nessuno può capirti o darti consigli su una situazione che non hanno vissuto o provato in prima persona, mi dispiace dirlo, ma se gli specialisti non riescono a comprendere effettivamente quello che hai provato, come fanno a darti consigli o suggerimenti?! Poi, l'esperienza che ho avuto non è stata neanche buona: il mio psicologo mi disse di voltare pagina ... la risposta è stata: "grazie, ma come?!" ... mi ripeto spesso che "il tempo è la cura di ogni cosa", ma molte volte vorrei arrivare a vedere un po' di luce.
Grazie.
ps. è stata una bella idea aver aperto questo forum, e sinceramente te ne sono grata!
The administrator has disabled public write access.

Sono un nuovo iscritto 5 years 1 month ago #297

  • admin
  • admin's Avatar
  • Offline
  • Amministratore
  • Posts: 53
  • Thank you received: 11
  • Karma: 0
È vero che nessuno sembra capirci, ed in fondo é vero...! Solo chi ha una certa esperienza sulla "propria pelle" sa cosa si prova..., ma i medici servono! Servono ad ascoltarci senza giudicare, servono a consigliare come stare tranquilli, servono da supporto psicologico.
Grazie per i complimenti!
La nostra é un'associazione realizzata da mobbizzate, senza scopo di lucro alcuno, ma solo per aiutare chi é nella stessa condizione.
Speriamo di poter crescere per aiutare tutti quell che purtroppo si trovano in queste condizioni...!
Quando vuoi, noi siamo qui
The administrator has disabled public write access.
The following user(s) said Thank You: maya27

Sono un nuovo iscritto 5 years 1 month ago #298

  • maya27
  • maya27's Avatar
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Posts: 4
  • Thank you received: 1
  • Karma: 2
Grazie.
Per quanto triste come situazione, scoprire che "non siamo i soli" o "gli unici" è di conforto avere qualcuno che "parla la tua stessa lingua". Sì, come dici tu, i medici servono, ma purtroppo io sono incappata in uno che di giudizi ne ha iniziati a dare ... arrivò a dirmi che gli sembravo "la paladina della giustizia" perché volevo intervenire contro il mio ex datore in modo che nessuno dopo di me ci potesse cadere e lui, invece, a dirmi che dovevo dimenticare, che non dovevo stare lì a rimuginare: non posso dargli tutti i torni, ma come accennavo prima, fino a che non lo vivi "parlare è facile", almeno mi avesse dato degli input per fare quello che consigliava!!
La cosa che un po' mi infastidisce, e non so se è normale, che molti mi chiedono se il mio capo avesse perso la testa per me, se forse dietro al suo atteggiamento era celato qualcos'altro!
Ad ogni modo, ribadisco, che l'idea è bella ... io credevo che esistessero dei centri tipo "alcolisti anonimi" in cui potevi raccontare la tua esperienza, e ricevere altrettanta solidarietà, ma purtroppo devo dire, che su questi aspetti noi dipendenti siamo molto svantaggiati ed abbandonati in balia di noi stessi!
Ancora grazie.

ps. quello che mi fa più male in tutto questo è andare a vedere gli sviluppi sul sito della società che, non per prendermi i meriti, a suo dire, è cresciuta solo grazie a me e vedere che l'ultima arrivata, che lo ha aiutato a liberarsi di me, sbattendomi la porta in faccia, ora riveste il ruolo che avevo io, se non addirittura sua socia, e che si è portata dietro anche alcuni componenti della famiglia. Fa male passare da quella che era considerata "il caposaldo della società" a quella incompetente e poco di buono.... quello che fa più male sono le prese in giro, di tre anni in cui io ero il tuttofare, la migliore, il top e poi di punto in bianco la nullità! E fa ancora più male che io glielo abbia permesso!
Last Edit: 5 years 1 month ago by maya27.
The administrator has disabled public write access.
The following user(s) said Thank You: admin
Time to create page: 0.498 seconds
Powered by Kunena Forum